Water jetting – Prefori – Augering

Water jetting – Prefori – Augering 2018-05-14T17:54:33+00:00

Project Description

WATER JETTING – UNITÀ A GETTO D’ACQUA AD ALTA PRESSIONE (350 l/min. a 150 bar)

Il getto d’acqua ad alta pressione è utilizzato per consentire l’installazione delle palancole laddove le condizioni di terreno non la permettono in condizioni standard.

Il getto d’acqua “allenta” il terreno riducendo la resistenza alla penetrazione:

  • in terreno granulare molto addensato l’acqua aumenta la pressione locale nei vuoti per ridurre l’attrito tra le particelle di terreno;
  • in terreno coesivo molto compatto invece l’acqua agisce come lubrificante riducendo l’adesione delle palancole alle argille.

Benefici secondari ma non meno importanti di questa tecnologia sono aumentare sensibilmente la velocità di installazione delle palancole e di ottimizzare la sezione delle stesse, riducendo così i costi di posa, e di ridurre le vibrazioni indotte nel terreno circostante (fattore rilevante laddove la stabilità delle strutture vicine non deve essere compromessa).

Tecnologia Water Jetting associata a sistema Jet Reel completamente automatizzato e sincronizzato.

Il getto d’acqua è realizzato tramite lo scarico sotto pressione da un tubo a lancia flessibile di piccolo diametro collegato a una estremità ad una pompa e dall’altra parte fissato con degli specifici ugelli all’interno delle palancole alla loro estremità inferiore.

Il getto è azionato a basse pressioni in una prima fase, poi la pressione è regolata durante l’infissione per mantenere l’ugello a getto libero e per avere una penetrazione ottimale della palancola con un disturbo minimo alla struttura del terreno circostante. Il parametro decisivo da gestire nei terreni ghiaiosi è la portata mentre nei terreni coesivi è la pressione.

TRIVELLAZIONE – PRE-FORI CON TRIVELLA SPECIFICA

I pre-fori sono realizzati con una trivella specifica prima di affondare le palancole con lo scopo di allentare il sottosuolo e consentire il passaggio dei profili metallici in condizioni di terreno che altrimenti sarebbero impenetrabili.

Il principio di base è di “allentare/smuovere/rompere” il terreno e di non creare vuoti. La coclea della trivella è fatta penetrare e ruotare nel terreno prima in una direzione e poi immediatamente nell’altra direzione in contro-rotazione per tranciare il terreno senza però portarlo in superficie (pre-fori a distruzione di nucleo). Solo una minima quantità di materiale è portata in superfice per permettere l’avanzamento della trivella.

FRANTUMAZIONE TROVANTI CON FRESA SPECIFICA

Chimin Srl dispone anche di una fresa specifica per la frantumazione di trovanti lapidei di grosse dimensioni

Possiamo aiutarti a realizzare il tuo progetto

Contattaci
error: Contenuti © Chimin